Analisi della Comunicazione Non Verbale nelle professioni forensi

Analisi della Comunicazione Non Verbale nelle

professioni forensi

 

Tecniche per scoprire le reali intenzioni dell’altro nella mediazione civile e nella cross-examination

 

Corso accreditato per Avvocati: 12 crediti totali (tutti in deontologia)

 

 Bologna, 13-19-27 Novembre 2013

 boccadellaveità

 

 

L’Analisi della Comunicazione Non verbale è lo strumento principe per la comprensione dell’altro.

Nella comunicazione, siamo culturalmente allenati ad ascoltare esclusivamente le parole, sebbene il 93% dell’efficacia e dei contenuti di un messaggio passi tramite le componenti non verbali della comunicazione (gestualità, mimica e prossemica), e paraverbali (tono, ritmo e timbro della voce). La comunicazione non verbale è tanto rivelatrice delle reali intenzioni del nostro interlocutore quanto trascurata. Tramite l’analisi delle incongruenze tra linguaggio verbale e il non verbale, è possibile identificare se il nostro interlocutore mente o afferma la verità.

La ricerca sulla menzogna è concorde sul fatto che mentire è un’attività cognitivamente ed emotivamente impegnativa, i correlati neurofisiologici, psicologici ed emozionali della menzogna, spesso, producono indizi di falso, verbali e non verbali, osservabili mediante particolari tecniche di analisi della comunicazione sia verbale, sia non verbale

Obiettivo di questo corso è lo sviluppo delle tecniche di Analisi della Comunicazione Non Verbale e la loro applicazione nei contesti giuridico-forensi come la mediazione civile, la cross-examination, ma anche lo studio e l’analisi della comunicazione della controparte.

 

Obiettivi del corso:

– Acquisire tecniche di analisi della comunicazione verbale e non verbale

– Migliorare la comprensione delle controparti nella mediazione civile facilitandone così l’accordo

– Verificare le reali intenzioni della controparte e dei clienti

– Verificare l’attendibilità dell’imputato e/o del testimone

 

I Modulo – Riconoscere le reali intenzioni del testimone e dell’imputato.

– La comunicazione non verbale nelle professioni forensi

– Il significato della gestualità

– La decodifica dei movimenti oculari (LEM)

– Scoprire le intenzioni altrui dall’analisi della voce

– Analisi di casi reali:

– visione filmati di deposizioni testimoniali in udienza

– visione di deposizioni di imputati in udienza

– analisi dell’attendibilità delle deposizioni attraverso l’analisi della comunicazione non verbale

– Esercitazioni pratiche e simulazioni legate alla mediazione civile

Docenti: Dr. Andrea Castello e Dr. Igor Vitale

 

II Modulo – Decodificare le intenzioni altrui tramite le microespressioni facciali.

–          Codifica e decodifica delle microespressioni facciali

–          Facial Action Coding System (FACS)

–          Riconoscere le emozioni principali

–          Riconoscere il falso tramite il sistema FACS

–          Analisi di casi reali

–         visione filmati di deposizioni testimoniali in udienza

–         visione di deposizioni di imputati in udienza

–         analisi dell’attendibilità delle deposizioni attraverso le microespressioni facciali

–          Esercitazioni pratiche e simulazioni legate alla mediazione civile

Docente: Dr. Igor Vitale e Dr. Andrea Castello

 

III Modulo – Verificare le reali intenzioni delle controparti nella mediazione civile

– Applicazioni della Comunicazione Non Verbale nella Mediazione Civile

– La decodifica della comunicazione verbale e non verbale

– Criteria Based Content Analysis (CBCA)

– Tecnica di analisi del contenuto verbale delle dichiarazioni fornite da testimoni e imputati in fase dibattimentale,

– Analisi del contenuto nella mediazione civile

– Il metamodello : come costruire le domande di approfondimento e verifica delle dichiarazioni e affermazioni riportate in mediazione civile e nella cross-examination

– Analisi di casi reali

– visione filmati di deposizioni testimoniali in udienza

– visione di deposizioni di imputati in udienza

– Analisi dell’attendibilità delle deposizioni attraverso le forme linguistiche utilizzate

– Esercitazioni pratiche, simulazioni

Docenti: Dr. Igor Vitale e Dr. Andrea Castello

 

Esercitazioni pratiche:

– Esempi tratti dalla vita lavorativa dell’Avvocato

– Simulazioni in aula e analisi del linguaggio non verbale, degli indizi vocali e lessicali

– Analisi di casi reali

– Visione filmati di deposizioni testimoniali in udienza

– Visione di deposizioni di imputati in udienza

– Analisi dell’attendibilità delle deposizioni attraverso tutti gli strumenti acquisiti

– Esercitazioni pratiche, simulazioni di negoziazione con la controparte.

 

Orari dei corsi (a giornata)

–         13-19-27 Novembre 2013 dalle 14,30 alle 18.30

Quota di partecipazione:

–         € 200 + IVA

–         € 160 + IVA per associati alla Camera Civile
Modalità iscrizioni: richiedendo modulo iscrizione  inviando mail a : info@cameracivilebologna.it
Il corso si svolgerà al raggiungimento del numero minimo di 15 partecipanti.

Evento accreditato  dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bologna con n.12 crediti formativi in deontologia.

Per eventuali ulteriori informazioni: info@cameracivilebologna.it

Per informazioni contattare il Dr. Andrea Castello – a.castello@studiocastello.it – 3474526318

 

Share
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento